Ha aperto la Comunità Terapeutica “Frida Kahlo” a Gerenzano

La struttura, gestita da “La Clessidra”, ha accolto nel mese di giugno le prime pazienti, ragazze con disturbo di personalità borderline

Foto Frida Kahlo Gerenzano (1)
Supporto

Dopo una lunga attesa la comunità terapeutica Frida Kahlo di Gerenzano ha finalmente ottenuto l’iscrizione al Registro Regionale delle strutture accreditate al n° 1457 e può dare avvio alle sue attività. La struttura ha iniziato l’inserimento delle prime pazienti nel mese di giugno, è gestita dalla Cooperativa “La Clessidra” (partner di progetto) ed è una delle novità più significative sviluppate da Young Inclusion.

Frida Kahlo è una Comunità Riabilitativa a Media Assistenza SRP1, specifica per il trattamento residenziale del Disturbo di Personalità Borderline. La sua sede è a Gerenzano (VA) e può accogliere fino a otto pazienti donne di età compresa tra i 18 e i 30 anni (due posti in deroga a minorenni prossime alla maggiore età).

La comunità Frida Kahlo ha un modello terapeutico che persegue l’obiettivo della remissione della sintomatologia specifica del DPB e la promozione del paziente come co-autore della propria cura e della propria qualità di vita.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI: WWW. SNODI.NET

Condividi su
Torna su