Young Inclusion: desideriamo tutto

dmitry-ratushny-xsGApcVbojU-unsplash

Che cos’è “Young Inclusion”? Qui il racconto del progetto che, con il sostegno del programma Interreg Italia-Svizzera, Asse 4 Integrazione, recupera e previene situazioni di grave marginalizzazione.

“Young Inclusion” è un progetto innovativo sorto allo scopo di recuperare e prevenire situazioni di grave marginalizzazione di giovani attraverso la costruzione e il consolidamento di community care per disabili fisici da incidente, donne in situazione di disagio e ragazzi con disturbo di personalità borderline. Sostenuto da alcune cooperative lombarde, è parte del programma Interreg Italia-Svizzera, Asse 4 Integrazione (ID progetto 563663).

Per Young Inclusion parlano alcuni numeri significativi:

1.2

milioni finanziati

12

partner nel progetto

3

anni pianificati

110

soggetti da coinvolgere

Tra le modalità operative di “Young Inclusion”:

  • L’attività di equipe integrate di operatori dei versanti italiano e svizzero, che collaboreranno in sinergia per la cura psicologica di donne in strutture nel lecchese e nel varesotto.
  • La condivisione dei Gruppi Esperienziali Terapeutici (GET), metodo rivoluzionario per la cura del disturbo border line ideato dal dottor Raffaele Visintini, medico psichiatra dell’Ospedale San Raffaele di Milano.
  • L’avvio di un centro di musicoterapia a Valmorea

Partner italiani coinvolti: “Cooperativa sociale Sim-Patia – Società cooperativa” (Como), “Il Sentiero Società Cooperativa Sociale” (Merate – Lecco), “La Clessidra Società Cooperativa Sociale” (Castellanza – Varese), “Ariella Vidach – Aiep” (Milano), “Ospedale San Raffaele Srl” (Milano), Ats della Brianza, Comune di Castellanza, Comune di Seregno, Comune di Monza.
Partner svizzeri coinvolti: “Aiep – Avventure in Elicottero Prodotti”, “Clinica Santa Croce Sa”, “Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana”.

Fondamentale per Young Inclusion è anche l’attività del team office, che accompagna, dalla fase di ideazione sino alla sua effettiva messa in pratica, ogni attività del progetto, valorizzando il potenziale di ogni partner.

Fanno parte del team office:
Alcide Gazzoli, project manager
Marco Bugo, rendicontatore centrale
Emmanuele Michela, communication manager
Nicola Celora, ricerca rete stakeholder
Daniele Ferrari, referente monitoraggio

Scopri chi sostiene il nostro progetto:

Torna su