Rossi: «Seregno, il concorso Pozzoli e Young Inclusion» VIDEO

«Vogliamo fare di Seregno una città della musica, valorizzando un legame che troppo spesso sottovalutiamo». Sono le parole di Alberto Rossi, sindaco del comune brianzolo

Schermata 2019-09-25 alle 08.08.37
Supporto

«Vogliamo fare di Seregno una città della musica, valorizzando un legame che troppo spesso sottovalutiamo». Sono le parole di Alberto Rossi, sindaco del comune brianzolo che ospita il Concorso Pianistico Internazionale “Ettore Pozzoli”, dedicato al maestro e compositore italiano scomparso nel ’57 (originario della città) cui è dedicata la rassegna. Un evento che quest’anno ha una marcia in più: il Comune di Seregno è infatti partner di Young Inclusion. «Il concorso vuole svoltare: rinnovare la sua tradizione attraendo un pubblico diverso, aperto a tutti, ed estendendo i suoi ambiti di influenza. Young Inclusion è uno di questi ambiti». 

Condividi su
Torna su